backstage outside

Ora ho un Blog e ancora devo imparare a fotografare

No, non è falsa modestia, tra l’altro è una caratteristica che non sopporto, ma pura consapevolezza.
E’ vero, l’esperienza aiuta, ti rende più sicuro ma anche più cosciente del fatto che là fuori c’è sempre qualcuno che ne sa più di te, noi fotografi siamo gli eterni insoddisfatti.

Quindi ho capito che per imparare a fotografare non puoi porti un limite di tempo, il giorno dopo la stessa foto la farai meglio del giorno prima o forse il giorno prima l’hai fatta peggio del giorno dopo.

Questa nuova avventura del blog nasce dall’esigenza di raccontare, di “tramandare”, come direbbe una persona saggia, picccoli segreti che bravissimi fotografi, conosciuti in questi anni, mi hanno “travasato”.
I prossimi “articoli” saranno, spero, più interessanti. Volevo solo augurarvi il benvenuto e dirvi che non ho la presunzione di saperne più di voi.
Vi “aprirò la porta” del mio studio fotografico e vi racconterò con immagini e spiegazioni tecniche ciò che avviene dietro questo fantastico mondo, fatto di passione, bellezza, rapporti umani e spesso fatica.

Se volete lasciare un commento evitate le parolacce.

SB

Tag:, , , , , ,

6 Commenti

  1. Condivido pienamente quello che hai scritto. Una verità che in pochi vogliono accettare.
    Buon inizio!

  2. Afra

    Ciao Silvio, ti seguirò costantemente.
    Sei più di un fotografo.. Sei un artista..
    A presto..

  3. rroy

    Qualcuno mi disse un giorno che l’insoddisfazione ė l’unica strada per migliorarsi ogni giorno, ma tu sei veramente già un mostro. Complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *